">I formaggi più buoni della Toscana - Tuscany Addiction

I formaggi più buoni della Toscana

pecorino-toscano

La Toscana rappresenta senza dubbio una delle regioni italiane più amate per ciò che riguarda i prodotti gastronomici. Essa infatti è famosa non solo a livello nazionale ma anche internazionale per le sue prelibatezze che sono invidiate in tutto il mondo. Tra i prodotti più apprezzati ci sono senz’altro quelli caseari. I formaggi toscani infatti vengono realizzati utilizzando le materie prime del luogo che vengono sapientemente miscelate adoperando tecniche antiche tramandate nel tempo.

Formaggi toscani: quali sono quelli migliori

La produzione dei formaggi in Toscana è estremamente vasta poiché ogni prodotto si differenzia per l’area in cui viene realizzato. Per tale ragione ogni formaggio presenta delle proprie caratteristiche che variano per consistenza e per fattura. Uno dei formaggi più apprezzati della regione è sicuramente il Pecorino Toscano Dop. Si tratta di un prodotto realizzato attraverso la lavorazione del latte ovino e la sua stagionatura può variare dai venti giorni fino ai quattro mesi. Questo fattore dipende essenzialmente dal tipo di risultato che si vuole ottenere: nel primo caso si avrà un pecorino a pasta tenera mentre con una stagionatura maggiore si otterrà un pecorino a pasta semidura. Ciò che caratterizza maggiormente tale formaggio è il suo sapore: il prodotto infatti è decisamente fragrante e molto gustoso ma al tempo stesso non è molto piccante.

I maggiori formaggi della Toscana: quali assaggiare

Generalmente il pecorino viene realizzato in alcuni luoghi tipici della Toscana come ad esempio la Maremma, il Casentino, Cortona, Barga, Pietrasanta, Valdichiana ma anche la zona del Chianti, quella del Lucardo o delle Crete Senesi. Quest’ultima intorno alla metà del Quattrocento ha goduto di grande fama per la produzione del suo pecorino che era molto amato soprattutto da papa Pio II. In ognuna di queste aree comunque il pecorino è senz’altro il formaggio maggiormente prodotto e proprio per questa ragione tutti quelli che vengono fatti in tali luoghi prendono il nome locale per distinguersi dagli altri. Un esempio è il Pecorino Senese: si tratta di un formaggio che viene prodotto nei pressi di Siena (da qui il nome) ed è composto naturalmente da latte di pecora. Esso si caratterizza per il colore bianco e per la sua consistenza compatta che lo rende adatto alla preparazione di molti piatto. Il gusto del Pecorino Senese si discosta leggermente da quello del Pecorino Toscano Dop. Il sapore infatti è decisamente più dolce e al contempo abbastanza piccante.

Gli altri formaggi tipici della regione Toscana

Oltre a questi formaggi ce ne sono altri che vengono prodotti in Toscana e che sono decisamente gustosi. Tra questi bisogna ricordare il Grande Vecchio di Montefollonico che viene stagionato per almeno un anno e che ha un sapore piuttosto piccante. Un altro formaggio tipico del luogo è il Marzolino del Chianti. Esso si ottiene dal latte intero di pecora e viene stagionato dai trenta fino ai centottanta giorni. Maggiore è la stagionatura e maggiore sarà il suo sapore piccante. Il gusto è saporito e fragrante, sicuramente molto particolare. Altri formaggi che vale la pena assaggiare sono la Ricotta di Pecora Pistoiese, il Guttus (che assomiglia molto al gorgonzola di pecora) che viene realizzato a Grosseto e la caciotta stagionata che viene prodotta a Pistoia. La caciotta di pecora invece viene realizzata a Grosseto e deve essere stagionata per circa trenta giorni. Il suo sapore è molto dolce e delicato ed ha una consistenza piuttosto morbida.

In Toscana però non vengono prodotti soltanto i formaggi stagionati ma anche quelli freschi. Tra questi è opportuno tenere in considerazione il raviggiolo (dalla forma rotonda) che è caratterizzato dal colore bianco e dalla pasta tenerissima o semidura. Tale formaggio viene realizzato con l’aggiunta del caglio al latte vaccino e deve essere consumato fresco. Sono tanti dunque i prodotti caseari che vengono forniti dalla Toscana e c’è solo l’imbarazzo della scelta su quelli da assaggiare.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi