News Slow
"Camminando" il territorio...
« gli approfondimenti 'Slow' di luglio | Main | In rotta verso Cipro con la Rete delle Isole Slow. »
mercoledì
lug102013

Slow Folk 5 - Ricco programma: musica, incontri, cene.

Slow Folk 5 - Ricco programma: musica, incontri, cene.
Sabato 24 e domenica 25 agosto
nel Parco del Castello dell'Acciaiolo a Scandicci (Fi)
ospite d'onore la Sardegna con Elena Ledda e i Tenores di Neoneli

Quinto anno per Slow Folk, il progetto di difesa della biodiversità delle culture, di valorizzazione della canzone popolare e di costruzione di reti tra soggetti diversi, tra regioni e nazioni lontane e vicine. In collaborazione con l'Istituto De Martino di Sesto Fiorentino, il progetto di Slow Food Toscana cresce costantemente nel tempo.
Ogni anno, nelle programmazioni delle attività delle Condotte Slow Food della Toscana, le unità territoriali dell'Associazione, si svolgono momenti conviviali nei quali oltre al buon cibo locale si valorizzano gruppi di musica popolare, si creano occasioni d'incontro legate al patrimonio culturale ed alla cultura orale propria della civiltà contadina e non solo.

Quest'anno,oltre ad eventi estemporanei nel corso di cene conviviali avremo:
- domenica 14 luglio, ore 20, a San Pancrazio Bucine (AR), all'Agriturismo La Fonte, A VEGLIA NELL'AIA cena con IL TEATRO DI PAGLIA;
- venerdì 2 agosto, in collaborazione con il Festival Oriente Occidente, a la Selva Giardino Belvedere Cavriglia (AR), ore 19, spettacolo Canti popolari “Sebben che siamo donne” con I VINCANTO, ore 20.30 cena;
- sabato 24 agosto, a Lucca nell'ambito della Notte Bianca, in piazza San Francesco, la Condotta Lucca-Compitese organizza una cena, musica e balli popolari con il gruppo DI TERRA IN TERRA.

A Scandicci, al Parco del Castello dell'Acciaiolo g.c., col patrocino del Comune di Scandicci, quest'anno avremo, grazie anche alla collaborazione ormai storica con il prestigioso Istituto De Martino di Sesto Fiorentino:
- sabato 24 agosto LISETTA LUCHINI e TOLOMEI' S BROTHERS,  sarà l'occasione anche per ricordare l'artista Carlo Monni recentemente scomparso; il sabato pomeriggio, il parco, vedrà anche la prima edizione di MAESTRI DI TRAME, il primo convegno sull’arte dell’intreccio con la presenza di GIOTTO SCARAMELLI e laboratori per adulti e bambini   la capacità di sapienti mani artigiane che hanno fatto la storia materiale delle case e delle campagne, daranno immagine tangibile della storia e delle tradizioni;
- domenica 25 agosto sarà la serata dedicata alla Sardegna, si avvicenderanno sul palco i TENORES di NEONELI e ELENA LEDDA, una delle più importanti cantanti popolari sarde.

Nelle due serate il Parco ospiterà stands con piatti della tradizione sarda e toscana si potranno degustare: panzanelle, pappa al pomodoro, lampredotto e trippa e tanti altri piatti ancora della tradizione gastronomica toscana.
La cucina sarda sarà rappresentata, anche grazie al sostegno della Cooperativa “Il seme” di Oristano,
da dolci sardi: bianchittos, pistoccus, pirichittus, pardulas, pani e sapa, culurgiones, tilicas, sebadas;
pani di oristano: su pistoccu, frattau, civraxiu, su coccoi;
formaggi: fresa, pecorino dolce di paolilatino, su casizzolu;
salumi: salsizza imbinada
ed altri piatti della tradizione.
Ha patrocinato l'evento l' Associazione Culturale Sardi in Toscana.
[scarica il programma]
[diventa socio Slow Food sostenendo il progetto SlowFolk]